mercoledì 29 gennaio 2014

CIAMBELLA "MARINELLA"


Ogni medaglia ha il suo rovescio; questa semplice e deliziosa ciambella, dal nome di una cara cugina che mi ha dato la sua ricetta, ha un significato particolare per me.

 Anche in un momento doloroso, come la perdita di una persona cara, nel mio caso di una sorella, c'è un lato, diciamo positivo e cioè il rincontrare  persone, parenti, amici, che di solito non  avremmo  modo di incontrare; così, anche una riunione triste si può trasformare in un incontro piacevole.
 La mia cara cugina, fra gli altri, oltre che mostrarci il suo affetto con la sua presenza, ha pensato anche al nostro stomaco il quale, nonostante tutto, ha sempre bisogno di essere "confortato".
La ciambella era deliziosa e quindi ho voluto riprodurla subito appena ritornata a casa per fermare nella mia mente quel particolare momento.

E' venuta ottima, ma devo essere sincera, la sua, originale, aveva un sapore speciale.


Ricetta

Ingredienti:

1 vasetto di yogurt bianco
2 vasetti di zucchero
3 uova
1 vasetto di olio (ho usato di semi d'arachide)
3 vasetti di farina 00
1 bustina di vanillina (ho usato lo zucchero aromatizzato con la bacca di vaniglia)
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Mischiare le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio, lo yogurt, la vanillina ed infine la farina ed il lievito setacciati.
Imburrare e foderare di farina uno stampo per ciambella e cuocere in forno preriscaldato a 180 ° per 30/40 minuti.
Optional:
Si possono aggiungere delle fettine di mele sulla superficie.

Avrete notato che la misura delle dosi è data dal vasetto di jogurt.

3 commenti:

  1. bella questa ciambella, meriterebbe proprio un bell'assaggio!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. la conosco e hai ragione è buona e leggera

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...